Cultura

Chiara Moscardelli, quando l'ironia incontra il giallo

  • 03:21

“Volevo solo andare a letto presto” (Giunti) è un romanzo ironico e ritmato, scritto da Chiara Moscardelli, diventata famosa con “Volevo essere una gatta morta”. In questo libro la protagonista è Agata Trambusti, 30enne che lavora in una casa d'aste. Mentre sta facendo un sopralluogo in una villa romana per valutare un quadro, viene colpita alla testa da un uomo bellissimo. Fugge, ma da qui ha inizio una serie di rocambolesche avventure. A metà fra il giallo e il romanzo comico.
Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione