Cultura

Chevalier de Saint-Georges, musicista e soldato della Rivoluzione

Roma, 19 mag. (askanews) - Il suo Concerto per violino in sol maggiore sarà eseguito per la prima volta a Santa Cecilia dal 20 al 22 maggio: musica bellissima per la bacchetta e il violino di Gil Shaham. È Joseph Boulogne, Chevalier de Saint-Georges (1745-1799), primo musicista mulatto della storia contemporanea: la sua vicenda incredibile nelle parole di Shaham.

"Nacque da suo padre, il Chevalier de Saint Georges in una piantagione in Guadalupa, suo padre era francese e sua madre era una schiava: decisero di allevarlo da aristocratico. Era chiaramente un virtuoso del violino, di grande successo, molto celebrato. Creò un'orchestra di cui fu direttore, ma era anche noto come lo spadaccino migliore d'Europa, uno schermidore provetto, un alto ufficiale dell'esercito, guidò una legione nella Rivoluzione francese.

"Si dice che a un certo punto a Parigi Mozart visse nella stessa casa del Chevalier de Saint Georges. Ed è noto anche come il maestro di violino della regina Maria Antonietta. Era un personaggio straordinario, e siamo fortunati che fosse anche un compositore prolifico, e grazie al suo genio oggi possiamo suonare la sua musica".

Riproduzione riservata ©
loading...