Cultura

Bocelli agli studenti a Napoli: "Impegnatevi a produrre bellezza"

  • 02:57

Napoli, 20 mag. (askanews) - Andrea Bocelli ha incontrato 700 studenti campani al Teatro San Carlo di Napoli, un evento organizzato da Generali Italia, e li ha invitati a impegnarsi nella vita a produrre bellezza, rimboccandosi le maniche, senza aspettare un aiuto dallo Stato o dai genitori":

"Vedo che in Italia ci sono molte persone che si accontentano, anche di poco, purché gli altri abbiano meno di loro. Questo è terribile", ha detto il maestro.

"Io invece sogno un paese dove nessuno si accontenta e tutti vorrebbero più di quello che hanno, ma sono anche contenti quando c'è qualcuno che ha più di loro", ha aggiunto.

Il grande tenore italiano, star del pomeriggio inserito nel progetto Alternanza Scuola-Lavoro, ha risposto alle domande dei ragazzi, in particolare a quella di una ragazza, Carmela Riccio, che studia sax contralto e canto:

"Trovo molto difficile superare la bruttezza del mondo e per questo volevo chiederle un consiglio, sia per noi ragazzi di Scampia, per Napoli e per il mondo in generale", ha chiesto la ragazza.

"Il bene sta al male come il costruire sta al distruggere; distruggere è facilissimo, costruire è molto difficile distruggere è facilissimo. Ma se siamo arrivati dalla bicicletta alle astronavi, vuol dire che abbiamo costruito tanto. Nonostante il chiasso che il male fa, se è stato fatto tutto questo, vuol dire che il bene è infinitamente superiore al male, altrimenti il mondo sarebbe finito da un pezzo", ha replicato il maestro.

"Ti ringrazio per questa domanda e ti invito, se vorrai, se avrai modo, di venirmi a trovare, così ti ascolto e se posso ti do qualche consiglio e insieme al consiglio l'augurio di cantare con te prestissimo".

A fare da padrone di casa, Marco Sesana, country manager e Ceo di Generali Italia, che nel 2016 ha ideato il programma Valore Cultura per rendere l'arte e la cultura accessibili a un pubblico sempre più ampio:

"Questo è un progetto ha coinvolto tantissimi ragazzi, che hanno dedicato del tempo e hanno imparato e messo la loro passione al servizio di un progetto. Oggi abbiamo visto i risultati e credo che questo sia un bel pomeriggio per tutti - ha spiegato, annunciando - Questo progetto di Alternanza Scuola Lavoro continuerà anche il prossimo anno. Speriamo che i ragazzi trovino tutte le risposte che vogliono in questi progetti e soprattutto trovino qualcosa in cui cimentarsi, lavorare, portare qualcosa di proprio e contribuire al miglioramento del contesto".

Riproduzione riservata ©
loading...

Ultime dalla sezione