Cultura

Addio a Monica Vitti, se ne va la più grande di tutte

Roma, 2 feb. (askanews) - Era la più grande di tutte, mattatrice assoluta del cinema italiano, desiderata anche all'estero, regina della commedia e diva dei film impegnati di Michelangelo Antonioni di cui fu la musa.

Aveva compiuto da poco 90 anni Monica Vitti; se ne è andata dopo un lungo periodo lontano dai riflettori. Ad annunciarlo per primo, per desiderio del compagno dell'attrice Roberto Russo, è stato Walter Veltroni.

I tributi piovono da tutto il mondo per lei che lavorò anche con Luis Bunuel e Joseph Losey. Al secolo Maria Luisa Ceciarelli, nome che, diceva, le piaceva; aveva scelto uno pseudonimo per tutelare la famiglia d'origine. E come Monica Vitti ha bucato lo schermo con la sua voce inconfondibile a fianco fra gli altri di Sordi, Mastroianni, Gassman, Manfredi.

Versatile, sarcastica, drammatica, sullo schermo come a teatro. "Le giovani attrici dovranno studiare bene le sue interpretazioni, ne saranno illuminate": così l'ha ricordata Carlo Verdone.

Riproduzione riservata ©
loading...