La prima pagina di oggi
Leggi fino al 30/9 a soli 9,90 €Prima ti abboni, più leggi, più risparmiAbbonati

Cultura

Accordo tra Iren e Culligan per ridurre rifiuti in plastica

  • 03:35

Roma, (askanews) - Un accordo che mira a ridurre i rifiuti in plastica in circolazione. È quello siglato da Iren e Culligan, colosso mondiale nel trattamento delle acque, che prevede l'ingresso nell'offerta Newdownstream, che Iren mette a disposizione dei cittadini, di Selfizz, il frigogasatore di Culligan , che porta nelle case degli italiani acqua fredda, calda, a temperatura ambiente naturale o frizzante all'istante, eliminando eventuali residui di cloro.

A spiegare l'impatto ambientale del consumo di acqua in bottiglie di plastica è stato Marcello Miradoli, direttore marketing Emea Culligan:

"La quantità di CO2 direttamente legata al ciclo di produzione delle bottiglie di plastica è spropositata, parliamo di alcuni milioni di tonnellate all anno. Quindi indurre un comportamento sostenibile e consapevole e dall altra parte avere a tavola un acqua migliore è una delle nostre priorità in quanto cittadini del mondo, per noi e per i nostri figli".

Nella sola area di Torino, gli operatori Amiat (Iren)

raccolgono giornalmente una media di 34 tonnellate di plastica, di cui circa il 55% è costituito da bottiglie. Abbattere il consumo delle sole bottiglie d'acqua, significa risparmiare annualmente oltre 13mila tonnellate di petrolio e ridurre di oltre 27mila tonnellate all'anno le emissioni di anidride carbonica generate dai processi di produzione e trasporto. Il beneficio sull'atmosfera sarebbe paragonabile a quello generato da 748 nuovi alberi piantati nel torinese.

"Secondo una ricerca che abbiamo condotto l anno scorso con Life Gate, circa il 67 percento degli italiani preferisce comprare l acqua in bottiglia, invece di bere l acqua del rubinetto. Questo è legato ad una diffidenza diffusa e a comportamenti radicati, legati ad un pregiudizio rispetto alla qualità dell acqua potabile. L acqua del rubinetto è sana. Certo si può migliorare come gusto, togliendo il cloro. E noi siamo qui per questo. Vogliamo anche rendere sostenibile l impatto degli italiani sull ambiente e lo facciamo innanzitutto attraverso tantissimi eventi di educazione, come questo. La collaborazione con Iren, per noi strategica va in questa direzione. Educare è fondamentale, sapere è importantissimo per poter poi decidere".

Lorenzo Sessa, direttore New Downstream Iren Mercato, spiega i benefici dell'iniziativa: "Oggi lanciamo una soluzione di ottimizzazione dell acqua, il senso è che per il cittadino diventa facile sfruttare l acqua del rubinetto che ha già una qualità molto alta, evitando di comprare bottiglie di plastica portando così un beneficio all ambiente veramente rilevante. Il prodotto Culligan è un prodotto di primissima qualità abbiamo un partner di grande nomea, leader di mercato, lo strumento consente di gasare e raffreddare l'acqua e renderla davvero ottima per l'uso da tavola tanto quanto quella che si compra al supermercato, con un impatto nettamente migliore".

Per lanciare la loro collaborazione, Iren e Culligan hanno realizzato insieme una due giorni in programma allo Spazio Iren in via Confienza 10 a Torino. Venerdì 14 Dicembre dalle 14 alle 18 e sabato 15 Dicembre dalle 9:30 alle 13:30, esperti del settore tratteranno i temi relativi all'importanza della riduzione del consumo di plastica, alle modalità di valorizzazione dell'acqua pubblica italiana e ai suoi numerosi possibili usi.

Riproduzione riservata ©

Consigliati per te