Cultura

A Berlino Taviani in concorso e il nuovo film di Dario Argento

Roma, 19 gen. (askanews) - A 10 anni dell'Orso d'oro vinto con il fratello Vittorio per "Cesare non deve morire", Paolo Taviani torna in concorso al festival di Berlino con "Leonora addio". E' l'unico film italiano in gara alla 72esima edizione della Berlinale, che si terrà in presenza dal 10 al 20 febbraio. "Leonora Addio" racconta la rocambolesca avventura delle ceneri di Pirandello e il movimentato viaggio dell'urna da Roma ad Agrigento, fino alla tribolata sepoltura avvenuta quindici anni dopo la morte. Taviani ha affermato: "Il grottesco delle ceneri sballottate dal caso e dalla stupidità umana pare uscito dalla stessa penna di Pirandello: il paradosso, il ridicolo che scivolano nell'assurdo".

A Berlino ci sarà anche, per Special Gala, Dario Argento, con il suo nuovo film "Occhiali neri", con Ilenia Pastorelli e la figlia Asia. Altri italiani saranno presenti nella sezione "Panorama" del festival. Verrà presentato "Una femmina", film d'esordio di Francesco Costabile su soggetto di Lirio Abbate e Edoardo De Angelis, che ha al centro della narrazione la violenza sul corpo delle donne e per protagonista una donna che si ribella a un destino già segnato. E arriverà in Panorama anche "Nel mio nome", di Nicolò Bassetti, prodotto da Ellen Page. Il film parte dall'esperienza personale del regista, legata alla transizione di genere del figlio e mostra le sfide che si incontrano lungo questo percorso.

Riproduzione riservata ©
loading...