Il mercato degli affitti per studenti, anche dato la scarsità di possibilità alternative offerte da campus e studentati, rimane vivace e con “prezzi salati”. Ma secondo le rilevazioni di Immobiliare.it non registra un andamento omogeneo a livello nazionale. In media si registra comunque un calo del 3%, dove invece Solo Affitti – pur concordando su un mercato a macchia di leopardo – aveva poco tempo fa rilevato un aumento del 4%.
Secondo l'Ufficio Studi di Immobiliare.it, se in alcune tra le 14 città universitarie con più fuori sede, come Palermo e Bologna, i costi da sostenere per una singola sono aumentati di oltre il 10%, in altre come Pavia e Siena le cifre richieste sono calate dell'8% rispetto al 2017. A variare non sono solamente i prezzi ma anche l'offerta, che in alcune città risulta in calo...continua a leggere l’articolo “Affitti per studenti: Milano la più cara, calo del 2% a Roma”

APPROFONDIMENTI
Affitti per studenti in crescita del 4%. Ma calano Roma, Torino e Firenze
Affitti universitari sempre più cari nelle città italiane: gli universitari fuorisede pagheranno un posto letto in camera singola il 4% in più (293 euro mensili) rispetto allo scorso anno, ma, al di là della media, in molti centri – Roma in testa – si registra il segno meno...continua a leggere »

Student housing, crescono i progetti ma l'Italia è fanalino di coda (di Evelina Marchesini)
Italia è alla rincorsa di una maggiore dignità delle condizioni abitative degli studenti universitari, e gli investitori sia nazionali sia esteri sono attivi, considerando che si tratta di un comparto di investimento immobiliare ad alta redditività. Sicuramente superiore al rendimento dei titoli pubblici, ma anche a quello di settori più tradizionali come uffici, centri commerciali e del residenziale. Così a oggi sono superiori alla decina i progetti per la realizzazione di residenze per studenti nel nostro Paese e, secondo i protagonisti del real estate, molti di più se ne stanno preparando a livello di studi di fattibilità...continua a leggere »