00:00
00:00

1944, la distruzione di Varsavia

06. Lucida follia?

di Paolo Colombo

Le disposizioni dei vertici di Berlino sono inequivocabili. E le truppe tedesche di stanza a Varsavia obbediscono ciecamente agli ordini. Un'équipe di studiosi nazisti inventariano monumenti e opere d'arte da demolire con assoluta precedenza per cancellare ogni traccia della cultura polacca. I genieri tedeschi distruggono la città quasi totalmente, con scientifica ostinazione e lucida follia, usando bombe, dinamite, benzina, lanciafiamme in un'opera delirante che vorrebbe suonare ad omaggio estremo al Führer e a Himmler. Le perdite sono incalcolabili. Alle spalle dei nazisti che se ne vanno rimane un'immensa desolazione di macerie. Dall'altra parte della Vistola, i russi hanno assistito allo scempio con cinico distacco.

Riproduzione riservata ©
loading...