00:00
00:00

Italia

Start / Medio Oriente, l'Italia e il “Grande gioco”

di Redazione web

L'Italia si appresta a ritirare i quasi mille militari impegnati in Afghanistan, ma non diminuirà il suo impegno nelle missioni internazionali, anzi, si candida a guidare la missione in Iraq per il contrasto al rinascente Stato Islamico. Il ritiro dei soldati italiani è conseguenza del ritiro delle truppe statunitensi, che lasceranno definitivamente l'Afghanistan il prossimo 11 settembre, vent'anni dopo l'avvio ufficiale di una guerra che è servita a poco ed è costata tanto, soprattutto in vite umane. Poco distante da Afghanista e Iraq si sta giocando un'altra partita delicata del “Grande gioco”: quella che vede l'Iran impegnata a sviluppare il proprio programma nucleare che l'Occidente e soprattutto Israele temono sia finalizzato allo sviluppo di ordigni nucleari

Riproduzione riservata ©
loading...