00:00
00:00

Market Mover

Quote di genere, l’Italia ha anticipato l’Europa

di Monica D'Ascenzo

Dopo dieci anni dalla prima proposta in Europa è stato raggiunto l’accordo tra Commissione, Consiglio e Parlamento europeo per approvare la direttiva “Women on Boards”, che prevede almeno il 40 per cento dei posti nei Cda delle aziende europee riservati al genere meno rappresentato, come ci spiega il corrispondente Beda Romano. L’Italia è all’avanguardia con la Legge Golfo-Mosca, approvata nel 2011, tanto che a fine 2021 la percentuale di donne nei board delle società quotate a Piazza Affari era del 41% contro una media europea di poco superiore al 30%, come sottolinea Monica D’Ascenzo, che ha raccolto il commento di Alessia Mosca, oggi docente di politica commerciale europea a SciencesPo e membro del cda del gruppo Credit Agricole.

Riproduzione riservata ©
loading...