00:00
00:00

FONDI EUROPEI

Una pillola amara chiamata MFF

di Fiorella Lavorgna

Dopo quasi 5 giorni di estenuanti negoziati, durante i quali il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel pare abbia chiuso occhio soltanto un'ora per notte, i leader europei hanno finalmente trovato un accordo sui Recovery Fund e il Quadro Finanziario Pluriennale per il settennato 2021-2027. Per un totale di 1,82 trilioni di euro.
Se nelle capitali europee si è festeggiato e si è fatto a gara per rivendicare la paternità dell'accordo, Ska Keller, co-presidente del gruppo dei Verdi al Parlamento Europeo, mette in luce come i leader europei abbiano trovato un'intesa sulla risposta al Covid a discapito delle politiche ambiziose che la commissione Von der Leyen aveva annunciato nella sostenibilità, innovazione e giustizia sociale.
Infatti, il Parlamento Europeo annuncia che darà battaglia, e che non intende approvare l'accordo così come è stato presentato.
In questa puntata di Fondi Europei facciamo il punto di quanto accaduto in questi giorni a Bruxelles, e proviamo a trarre anche noi un bilancio di cosa questo accordo significhi per il futuro dell'Unione.

Riproduzione riservata ©
loading...