(Reuters/ Marco Trujillo)

Mondo

Eruzione Canarie: altri 3.500 costretti in casa

Altre 3.500 persone sono state confinate in casa a La Palma, Canarie, teatro dell’emergenza causata dall’eruzione del vulcano Cumbre Vieja. Lo riferisce El Pais. La misura è determinata dal peggioramento della qualità dell’aria, con alti livelli di tossicità causati dall’impatto della lava con l’acqua del mare. Si tratta delle prime misure restrittive nelle zone di Los Llanos de Aridane (e El Paso. In precedenza, altri 4.600 abitanti erano stati costretti a rimanere in casa.
Riproduzione riservata ©
loading...