REUTERS/Benoit Tessier

Moda

Valentino, la poesia dell’inclusività

«Ho immaginato una couture che celebra bellezze diverse e assolute, in particolare quella nera, senza che queste diventino esotiche. Cambiano i colori, ma non le forme, che invece sono classiche, quasi rinascimentali», ha detto il diretore creativo di Valentino, Pierpaolo Piccioli, presentando la sua collezione couture PE 2019 all’Hotel Salomon de Rothschild di Parigi. Ogni abito, come di consueto, è stato battezzato con il nome della sarta o del sarto di atelier che lo ha realizzato.

Riproduzione riservata ©