In questa foto del 22 aprile 1935, accompagnata da una guardia del corpo, un'infermiera e un'autista, Gloria Vanderbilt entra nella casa di sua madre, Gloria Morgan Vanderbilt, nel centro di Manhattan, New York (AP Photo)

Icone della moda

Addio a Gloria Vanderbilt, “cigno” di Manhattan

Una delle icone della moda del Novecento, Gloria Vanderbilt, è morta a 95 anni nella sua Manhattan. Era nata nel febbraio del 1924 a Manhattan, unica figlia di Reginald Claypoole Vanderbilt, magnate delle ferrovie statunitensi, e di Gloria Morgan. Erede di un’enorme fortuna, provò la strada della pittura, del cinema, e la sua attività da modella la portò direttamente nel mondo della moda, dove divenne celebre per i suoi jeans con il logo del cigno, l’appellativo con cui amava chiamarla il suo amico Truman Capote, che si dice si sia ispirato a lei per il personaggio di Holly Golightly, protagonista di “Colazione da Tiffany”. Sposata quattro volte (una con il regista Sidney Lumet) e tre volte divorziata, con quattro figli (fra cui il più noto è Anderson Cooper, anchorman della Cnn), ha avuto relazioni con Marlon Brando e Frank Sinatra. Nel 1974 Paul McCartney le dedicò una canzone, “Mrs. Vandebilt”.

Riproduzione riservata ©