Venus, 2021 marmo bianco e pigmenti   Modello: Afrodite di Milo 150-125 a.C. /BCE - Musée du Louvre, Paris L'opera fu ritrovata priva delle braccia nell'isola greca di Milo nel 1820. La sua esposizione l'anno successivo a Parigi fece scalpore, non solo per la sua bellezza: fu infatti la prima statua delle collezioni a venire direttamente dalla Grecia, e la prima a venire esposta sebbene incompleta delle braccia, sulla cui posizione originale gli archeologi avviarono un acceso dibattito.  

Italia

I classici tatuati di Fabio Viale

Possenti corpi e delicate figure femminili, capolavori di maestri come Canova e Michelangelo, espressione dell'iconografica classica, la cui purezza marmorea contrasta con l'aggressività dei tatuaggi colorati, provocatori, che emergono dalla pelle. Ogni apparenza è sovvertita nella nuova mostra In Between ai Musei Reali, che per la prima volta ospitano a Torino le monumentali opere di Fabio Viale, che ha conquistato la notorietà internazionale grazie alla sua straordinaria abilità nel trasformare il marmo. Con la collaborazione della Galleria Poggiali, dal 14 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022 cinque sculture monumentali allestite in Piazzetta Reale e un percorso curato da Filippo Masino e Roberto Mastroianni all'interno di Palazzo Reale testimoniano la continua sperimentazione dell'artista piemontese e presentano due opere inedite, svelate al pubblico negli spazi della residenza sabauda. Dopo la personale al Glyptothek Museum di Monaco di Baviera, la partecipazione al Padiglione Venezia della Biennale 2019, l'esposizione al Pushkin Museum di Mosca e Truly, mostra diffusa nei luoghi simbolo della città di Pietrasanta nell'estate 2020, Viale porta anche nel capoluogo piemontese le sue sculture che impressionano non solo per il virtuosismo tecnico, ma soprattutto per la capacità di reinterpretare in chiave contemporanea le forme e i temi dell'arte classica. I modelli eterni di bellezza e il tribalismo metropolitano, la tradizione e l'innovazione, un passato senza tempo e l'immaginario più attuale si incontrano in questa esposizione pensata per far interagire e dialogare lo spazio pubblico e quello spazio museale.
Riproduzione riservata ©
loading...