Milano (TMNews) - La battaglia nel mercato del video in streaming si combatterà a colpi di contenuti e qualità, non di prezzi. A segnare la strada per tutto il settore è Netflix che ha annunciato l'aumento delle sue tariffe mensili, di uno o due dollari a seconda dello Stato. Il servizio americano, fra i più popolari al mondo, è in piena fase d'espansione e prepara lo sbarco anche in Germania e in Francia. Ma soprattutto ha deciso di giocarsi tutto sui contenuti originali e di alta qualità, a partire da serie di grande successo come "House of Cards", con Kevin spacey o "Orange is the new black", produzioni in cui Netflix ha investito direttamente. Secondo la società è questo l'unico modo per distinguersi in un mercato che vede già schierati giganti come Google con Chromecast, Amazon con la sua nuovissima Fire tv e Apple che starebbe studiando un accordo per la trasmissione in streaming con Comcast, operatore di telecomunicazioni.