Roma, 20 apr. (askanews) - L'Antitrust europeo contro Google: il colosso hi-tech americano ha ricevuto una comunicazione di addebiti sul sistema operativo Android, per sospetto abuso di posizione dominante.Secondo Bruxelles, Google avrebbe imposto restrizioni ai fabbricanti di dispositivi Android e agli operatori di reti mobili, mettendo in atto una strategia per rafforzare la propria posizione dominante nel settore della ricerca generica su Internet.Una prima conseguenza è il fatto che Google Search viene preinstallato e impostato come motore di ricerca predefinito nella grande maggioranza dei dispositivi Android venduti in Europa. Poi, recita un comunicato dell'Ue, tali pratiche sembrano impedire ad altri motori di ricerca di accedere a questo mercato, mediante browser mobili e sistemi operativi. Inoltre, sembrano essere pregiudizievoli aiconsumatori perché limitano la concorrenza e soffocanon l'innovazione nell'universo più ampio delle reti mobili.Non si è fatta attendere la risposta di Google. Secondo Menlo Park Android ha contribuito allo sviluppo di un ecosistemarilevante e sostenibile, basato su un software open source e sull'innovazione aperta. "Saremo felici - spiega Google in una nota - di lavorare con la Commissione Europea per dimostrare che Android è un bene per la concorrenza ed è un bene per i consumatori".(Immagini Afp)