Mojave (TMNews) - Nuovo importante passo avanti verso i voli turistici spaziali per la Virgin galactic, la compagnia privata di Richard Branson che sta mettendo a punto una piccola astronave in grado di trasportare nello spazio fino a 6 passeggeri per volta. La navetta "SpaceShipTwo" ha compiuto il suo secondo test di volo a motore sul deserto del Mojave, in California, alimentata per 20" (4 in più del primo test) dal suo razzo, raggiungendo una quota di 65mila piedi (quasi 20 Km) e una velocità di Mach 1,6, una volta e mezza oltre la barriera del suono. La quota e la velocità più alte mai raggiunte prime da questa navetta."Oggi è stata messa una nuova importante pietra miliare per la Virgin Galactic - ha spiegato Branson - la nostra astronave ha volato più in alto di qualsiasi altro veicolo spaziale commerciale nella storia e abbiamo testato con successo anche il suo sistema di rientro, è la prima volta che questo accade dopo un volo a razzo".L'astronave di Branson è stata concepita per effettuare voli suborbitali, si tratta in pratica di un'ampia parabola il cui apice si trova poco oltre i 100 Km di altezza, la cosiddetta "Linea di Karman" che segna il confine fisico tra l'atmosfera terrestre e lo Spazio. Per una ventina di minuti i passeggeri sperimentano l'assenza di peso e osservano la Terra dagli oblò dell'astronave. I tecnici della Virgin contano di iniziare i voli turistici entro la fine del 2014. Già oltre 600 aspiranti astronauti, tra cui molti Vip, hanno prenotato un volo al costo di 250mila dollari ciascuno.