Roma, TMNews) - Il futuro atterra a Selinunte, tra le rovine dei templi greci. e-QBO è un monolite digitale, un'architettura autonoma dal punto di vista energetico, che fornisce energia per gli usi più vari. A Selinunte ha illuminato un tavolo di 84 metri, alimentato il videomapping e l'illuminazione e ricaricato veicoli elettrici e dispositivi elettronici.Romolo Stanco, ideatore del progetto:"e-QBO è un'architettura autonoma energeticamente nata da un progetto sviluppato insieme a RSE, Ricerca Sviluppo Energetico. È un'architettura che può avere usi infiniti, perchè modulare, autonoma e connessa alla rete internet ma non connessa alla rete elettrica".Un mix tra tecnologia e classicità, con attenzione all'impatto ambientale ed energetico, un oggetto che cerca di interpretare un'idea di smart-city.Stefano Besseghini, amministratore delegato di Rse."Le smart-city stanno diventando il dominio della ricerca e dello sviluppo, saranno lo scenario con cui ci dovremmo confrontare nel futuro. Lo stimolo che ha fatto partire questa idea è che alla fine ci troveremo con delle metropoli invasi da oggetti che neppure immaginiamo".E allora conviene cominciare a prendere confidenza con il futuro.www.e-qbo.com