Roma, (askanews) - Esperienze artistiche personali e personalizzabili una nuova forma di arte e forse di realtà che coinvolge ed emoziona grazie all utilizzo di nuove tecnologie: sono i video e le installazioni di Streamcolors, start up innovativa fondata nel 2014 da una giovane coppia a partire dalla passione per l'arte e i videogiochi.Le creazioni di Streamcolors sono rese possibili da un software proprietario che offre a tutti la possibilità, partendo da una qualsiasi immagine, di creare una nuova composizione in base alla propria sensibilità. Si tratta di uno strumento che genera un remix di quello che percepiamo, non in modo automatico e standardizzato, ma guidato dall utente e in tempo reale, proprio come avviene in un videogioco.I risultati sono stupefacenti: veri e propri flussi di colori e forme (Streamcolors, tradotto dall'inglese dà qualcosa come appunto "flusso di colori") creati sul momento dallo spettatore in maniera semplice e intuitiva attraverso le sue emozioni, senza snaturare la forma di partenza.Un concetto innovativo di arte generativa che ora Giacomo Giannella e Giuliana Geronimo, fondatori di Streamcolors, porteranno al Digifest di Toronto, la grande rassegna canadese dedicata all innovazione digitale e alla creatività internazionale. Streamcolors presenterà la video installazione inedita The Medium: video art e un gamified space fruibile a tutti per l intera durata del festival.