Pechino, (TMNews) - Anche nello spazio il futuro sembra cinese. La Cina lancerà il suo secondo laboratorio spaziale orbitante entre due anni; è il nuovo passo in un ambizioso programma spaziale che secondo Pechino porterà un giorno un cinese sulla luna.Yang Liwei, che nel 2003 fu il primo astronauta cinese e oggi è vicedirettore del programma spaziale del paese, ha annunciato il varo del laboratorio al congresso nella capitale cinese dell'ASE, la Associazione degli Esploratori dello Spazio: "Nel 2016 lanceremo il laboratorio spaziale Tiangong 2, poi Shenzhou 11 e poi la nave spaziale Tianzhou1 che attraccherà sul laboratorio" ha spiegato Yang.Non solo, i programmi cinesi prevedono il lancio di una capsula sperimentale nel 2018 e intorno al 2022 il completamento della costruzione di una stazione spaziale. La Cina finora ha spedito nello spazio un totale di dieci astronauti, otto uomini e due donne, in cinque missioni separate, e ha varato già un modulo spaziale orbitante, Tiangong 1."Crediamo", ha detto Yang, "che gli esseri umani continueranno ad esplorare la luna e lo spazio. La ricerca e la tecnologia in questo settore hanno una lunga strada davanti".