Roma (askanews) - "Lavoreremo per focalizzarci sul'educazione e le scuole, per fare in modo che questo messaggio dove scienza, tecnologia, ingegneria, matematica, fisica, sono delle cose importanti su cui focalizzarsi e andremo avanti. In futuro ci saranno molti più astronauti italiani, andremo su Marte e andremo ancora più avanti".Lo ha spiegato l'astronauta italiano dell'Esa, Paolo Nespoli a Roma in occasione della presentazione della prossima missione italiana nello Spazio, assegnatagli dall'Asi, l'Agenzia spaziale italiana e prevista per il mese di maggio 2017.