Vandenberg (askanews) - Lancio con brivido per il satellite oceanografico franco-americano Jason-3, realizzato dall'azienda italiana Thales Alenia Space del gruppo Finmeccanica. Il satellite da 553 chilogrammi, nato dalla collaborazione tra le organizzazioni meteorologiche Eumetsat e Noaa, a capo del programma, con l'ente spaziale francese Cnes e la Nasa, è stato immesso in orbita con successo dalla base delle Forze aeree di Vandenberg in California anche se il rientro del primo stadio del razzo Falcon 9, dell'azienda privata SpaceX usato per il lancio, ha fallito l'atterraggio a causa del cedimento di una delle gambe del carrello.Jason-3, in ogni caso, ha proseguito regolarmente la sua corsa verso l'orbita, a un'altitudine di 1.336 chilometri dalla superficie terrestre, da dove, con un'inclinazione di 66 gradi, per i prossimi 3 anni fornirà una copertura globale delle superfici degli oceani prive di ghiaccio.L'elemento che caratterizza Jason-3 è l'altimetro Poseidon-3B, sviluppato dal sito Thales Alenia Space di Tolosa, strumento chiave nel programma di osservazione.L'enorme sistema di correnti superficiali e profonde, infatti, favorisce un notevole scambio di calore ed energia tra tutti gli oceani del pianeta e può essere considerato come uno dei motori principali del clima terrestre. Per questo, gli altimetri Poseidon giocano un ruolo chiave nella rappresentazione e nella comprensione del fenomeno.Thales Alenia Space che tra l'altro realizza anche i satelliti Sentinel del programma Copernicus, è leader europeo nel monitoraggio del cambiamento climatico ed è al centro delle iniziative ambientali.