Baikonur (askanews) - È stata lanciata con successo dal cosmodoromo russo di Baikonur, nel Kazakhstan, la navetta spaziale Soyuz Tma-18M con a bordo tre nuovi membri dell'equipaggio della Stazione spaziale internazionale. Si tratta dell'astronauta danese dell'Esa, Andreas Mogensen, del cosmonauta russo Sergei Volkov e del kazako Aiydin Aimbetov.Contrariamente agli ultimi lanci, questa volta il viaggio verso la Iss durerà due giorni, a causa dello spostamento dell'orbita della Stazione spaziale. Volkov resterà sulla Iss, per una mssione di lunga durata mentre Aimbetov e Mogensen faranno ritorno sulla Terra a bordo della Soyuz TMA-16M l'11 settembre 2015.Mogensen è il primo danese ad andare nello spazio mentre Aimbetov ha preso il posto della turista spaziale britannica Sarah Brightman dopo che la cantante 54enne ha deciso di rinunciare alla missione.L'astronauta europeo, nell'ambito della missione irISS dell'Esa, testerà diverse tecnologie, tra cui una tuta aderente in materiale elastico che promette di alleviare il male alla schiena di cui soffrono molti astronauti; e avrà muscoli, ossa, e cervello sotto controllo per capire come si comportano durante un breve soggiorno nello Spazio. Mogensen, infine, contribuirà al progetto Meteron, che punta al controllo di robot dallo spazio, pilotando dalla Iss un piccolo rover nel centro Estec dell'Esa in Olanda.Per una decina di giorni, eccezionalmente la Iss sarà abitata da nove persone: oltre a Mogensen, Volkov e Aimbetov ci sono il comandante Gennady Padalka, gli americani Scott Kelly e Kjell Lindgren, il giapponese Kimiya Yu e i russi Oleg Kononenko e Mikhail Kornienko. Kelly e Kornienko resteranno sulla ISS un anno intero.