Roma (TMNews) - Mattia: "Hai mai incontrato gli Alieni o visto cose strane?Ciao, Mattia, gli alieni li ho visti sulla Terra"? Un po' gracchiante dalla radio arriva la voce dell'astronauta italiano dell'Agenzia spaziale europea Luca Parmitano che 24 ore dopo la sua storica "passeggiata spaziale", la prima in assoluto per un italiano, si è collegato con i piccoli pazienti dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma. La sua voce proviene dalla Stazione spaziale internazionale, in orbita intorno alla Terra a 400 km d'altezza e a 28mila km/h di velocità dove Parmitano, maggiore pilota dell'Aeronautica militare, si trova per la missione di sei mesi "Volare" affidatagli dall'Agenzia spaziale italiana. L'astronauata ha parlato con i bimbi per una manciata di minuti durante i quali i piccoli hanno dato sfogo a tutte le loro curiosità sull'affascinante mondo dello spazio.Ginevra: "Come sono le stelle viste dalla Iss? Ciao Ginevra, le stelle in realtà come le vedi dalla Terra perché vediamo le stelle costellazioni, io sono solo a 400 Km. L'unica differenza è che sono colorate perché non c'è l'atmosfera quindi vediamo le stelle con il loro vero colore: gialle, rosse, blu, verdi.Mattia: Qual è la scoperta più bella che hai fatto sulla Iss? Io personalmente non ho fatto nessuna scoperta, tranne quella che il mondo è senza confini, ce li siamo inventati noi. Una scoperta tutta interiore, i confini non esistono sulla Terra perché da qui le valli o le montagne non si vedono, non si vedono i fiumi è questo il mistero più grande che ho scoperto".