Baikonur (askanews) - Un giro di centrifuga per allenare l'apparato vestibolare alla microgravità, conferenze stampa, partite a domino o a biliardo. Ecco come sta trascorrendo il suo tempo in quarantena nel cosmonaut hotel del cosmodromo di Baikonur, in Kazakhstan, la prima donna astronauta italiana dell'Esa, il capitano dell'Aeronautica Samantha Cristoforetti che domenica 23 novembre 2014 partirà con un razzo Sojuz per la Stazione Spaziale Internazionale dove trascorrerà circa sei mesi per la missione Futura dell'agenzia spaziale italiana.Tra le attività in cui è impegnata insieme con i suoi colleghi dell'Expedition 42-43: il comandante russo Anton Shkaplerov e l'astronauta Nasa, Terry Virts, anche il rispetto di alcune tradizioni come piantare un albero nel giardino dei cosmonauti accanto a quello, piantato da Yuri Gagarin prima del suo storico viaggio nello Spazio.Ed eccola la Sojuz Tma-15 M, la navetta che porterà Samantha sulla Stazione Spaziale mentre viene montata sul razzo che verrà lanciato il 23 novembre. Il volo durerà solo 6 ore, il tempo di 4 orbite, prima che la nostra astronauta e i suoi colleghi possano entrare nell'Iss. Una cavalcata spaziale che si potrà seguire in diretta streaming sul sito web asitv.it