Roma (TMNews) - Trentasei anni, originaria del Trentino-Alto Adige, l'astronauta Samantha Cristoforetti sarà la prima donna italiana (e la terza europea in assoluto) a lasciare la Terra per lo spazio. Partirà per la stazione spaziale internazionale il prossimo 24 novembre, dalla base spaziale di Baikonur, in Kazakistan. Ci rimarrà sei mesi, per effettuare diversi esperimenti. Oggi la presentazione ufficiale nella sede del governo a palazzo Chigi."E' una grande gioia essere qui oggi - ha detto - e poter iniziare a parlare di quella che sarà la nuova bella avventura dell'Italia nello spazio. E' un grande privilegio poter rappresentare l'Italia e l'Europa a bordo della stazione spaziale internazionale".Cristoforetti, capitano dell'Aeronautica militare, nel suo periodo nello spazio si occuperà in particolare di gestire il braccio robotico della stazione spaziale e di effettuare alcuni esperimenti scientifici. Per ora però non è prevista nessuna passeggiata spaziale ma, ha spiegato, "non abbiamo ancora fatto la pianificazione delle passeggiate spaziali così a lungo termine, quindi non si sa mai....".A palazzo Chigi è stato anche svelato il logo della missione, che è stata già chiamata Futura: "E' un bel nome, perchè vinciamo il futuro, nel senso che ce lo dobbiamo conquistare e costruire. E' quello che cerchiamo di fare nella comunità dello spazio", ha spiegato l'astronauta.L'addestramento dell'astronauta Cristoforetti è a buon punto e quando le hanno chiesto se ha qualche paura, ha risposto: "Così a priori devo dire di no".