Dzhezkazgan (TMNews) - Atterraggio riuscito per i tre uomini della Expedition 39/40. La capsula Sojuz Tma 12M si è posata sul terreno delle steppe del Kazakhstan come previsto alle 4.23 dell'11 settembre: a bordo i cosmonauti russi Alexandre Skvortsov e Oleg Artemiev e il comandante americano Steven Swanson che erano a bordo della Stazione spaziale internazionale dal 26 marzo 2014. 167 giorni a bordo del base orbitante, durante i quali tutti e tre hanno anche effettuato delle passeggiate spaziali per alcune riparazioni all'esterno della Iss.I tre avevano salutato circa un paio d'ore prima dell'atterraggio i loro compagni d'equipaggio sulla Iss: il comandante russo Max Suraev e gli astronauti Reid Wiseman della Nasa e Alexander Gerst tedesco dell'Agenzia spaziale europea.Che saranno raggiunti, il 25 settembre dai tre menmbri della Expedition 41/42: l'americano Barry Wilmore e i russi Alexander Samokutyaev ed Elena Serova.Dopo Gerst, il prossimo europeo a bordo della Iss, porterà di nuovo il tricolore italiano sul braccio: sarà infatti la prima donna astronauta italiana dell'Esa e capitano pilota dell'Aeronautica Militare, Samantha Cristoforetti. Il suo lancio da Baikonur in Kazakhstan, con il russo Anton Shkaplerov e l'americano Terry Virts, avverrà il 23 novembre 2014, per la missione di lunga durata dell'Asi, l'Agenzia spaziale italiana, denominata "Futura".