New York (askanews) - La musica sta cambiando, ma non si tratta solo di evoluzione del gusto degli ascoltatori, ma di abitudini che si modificano. Una volta c'erano dischi in vinile e cassette, poi sono arrivati i cd, ma la musica digitale ha mandato in soffitta i vecchi supporti, ma ora anche in questo settore si sta assistendo a una rivoluzione. Negli Stati Uniti infatti lo streaming online è diventato la maggiore fonte di guadagno per l'industria musicale sorpassando i proventi dei download digitali.Secondo la Recording Industry Association of America, i proventi da servizi come Spotify, Apple Music e Pandora sono cresciuti nel 2015 del 29%, per un totale di 2,41 miliardi di dollari pari a una quota del 34,3% del mercato nazionale.Un risultato che mette fine a un decennio di supremazia dei download digitali come maggiore fonte di proventi per l'industria musicale americana, calati nel 2015 del 10% a 2,3 miliardi di dollari.