Kapolei (Hawaii) (askanews) - Il Solar Impulse 2 ha completato la traversata del Pacifico ed è atterrato alle isole Hawaii, dopo un volo in solitaria di 8mila chilometri che stabilisce un nuovo primato mondiale.L'apparecchio, completamente alimentato a energia solare, era decollato domenica scorsa dalla località giapponese di Nagoya in quella che era la tratta più difficile della sua trasvolata attorno al mondo iniziata il 9 marzo scorso da Abu Dhabi.Il piano di volo originale prevedeva la partenza dalla città cinese di Nanchino, ma le cattive condizioni meteorologiche hanno costretto il velivolo a fare scala in Giappone dove ha dovuto attendere quasi un mese prima di poter decollare di nuovo, a causa del maltempo.Il volo fino alle Hawaii è risultato un test impegnativo soprattutto per il pilota, lo svizzero André Borschberg, costretto in una cabina minuscola, non pressurizzata e non riscaldata (per risparmiare sul peso dell'apparecchio): il successo della trasvolata gli ha portato in dote anche il primato mondiale di volo in solitaria con oltre 120 ore ai comandi.(immagini AFP)