San Francisco (askanews) - Hyperloop: la chiave per percorrere in treno i 600 chilometri che separano Los Angeles da San Francisco in mezzora, contro l'ora e mezza che s'impiega in aereo. Il tutto facendo viaggiare i passeggeri all'interno di capsule che sfiorano dei cuscini d'aria all'interno di tunnel a bassa pressione. Si viaggerà cioè all'interno di tubi dai quali è stata eliminata l'aria, per ridurre al minimo la resistenza durante il movimento, raggiungendo velocità di oltre 1.200 Km/h.Hyperloop Technologies, startup fondata nel 2014, aveva promesso per il 2016 un test che avrebbe costituito una rivoluzione degna di quella di Kitty Hawk, il villaggio del North Carolina nei pressi del quale i fratelli Wright nel 1903 aveva fatto volare il primo aereo.Fuor di metafora iperbolica, secondo Robert Lloyd, responsabile di Hyperloop Technologies, si tratta di realizzare il primo test su scala reale del treno del futuro."Siamo alle soglie di un passo in avanti decisivo che cambierà radicalmente la maniera di viaggiare, delle persone e delle merci. Per noi si tratta di un momento molto importante nella storia", sintetizza Lloyd.Il principio si basa su un concetto ideato nel 2000 dal fisico statunitense Richard Post, chiamato Inductrack. Hyperloop Technologies ha elaborato un sistema denominato Passive Magnetic Levitation, una levitazione magnetica passiva più sicura ed economica rispetto ai sistemi utilizzati attualmente dai treni superveloci in Cina ed Europa.Il test verrà realizzato nel deserto intorno a Las Vegas su un tratto di circa un chilometro di lunghezza, raggiungendo velocità sino a 540 Km/h per giungere poi a un prototipo con un tubo di tre chilometri dove riuscire a toccare i 1.200 Km/h. La promessa è quella di un grande futuro."Tutte le nuove modalità di trasporto hanno avuto un impatto formidabile sull'economia", sottolinea Lloyd. "Permettendo la crescita, sia che si trattasse di traffico marittimo, su binari, su strada o via aerea. Tutte queste modalità hanno prodotto un formidabile impatto sullo sviluppo e hanno condotto a quella prosperità che segue sempre le grandi innovazioni".(Immagini Afp)