Barcellona (askanews) - Una volta, verso la fine degli anni '90, c'era la corsa a chi ce l'aveva più piccolo. Oggi, invece, c'è una decisa inversione di tendenza; il cellulare - o, meglio, lo smartphone - è più cool se è gigante. Ampio schermo, alta definizione, prestazioni all'altezza di computer. Alcuni di questi "telefononi" erano in mostra al Mobile world congress di Barcellona, in Spagna."Possiamo migliorare ogni giorno la vita dei consumatori attraverso piccole funzionalità ed è su questo che stiamo lavorando - spiega Olivier Legrou, marketing manager di Microsoft mobile - ad esempio la durata della batteria è ancora una questione molto importante. Forse le batterie sono le cose che si evolvono meno rispetto al resto, nel campo della telefonia, ma stiamo cercando di migliorare quest'aspetto con modifiche al sistema operativo e allo stesso consumo".Una delle novità più attese a Barcellona è il G-Flex di Lg, uno smartphone dall'innovativo design curvo, realizzato con materiali flessibili."Si adatta alla faccia, si adatta alle mani ed è anche più semplice da usare per scrivere mail o messaggi - spiega Tom Etherington di Lg - le dita possono scorrere più velocemente sullo schermo ed è anche più facile navigare attraverso i menu. Insomma, è tutto più sensato e in fondo, se ci pensate, anche i primi telefoni erano curvi, quindi torniamo da dove siamo partiti".L'appuntamento spagnolo è stata l'occasione per vedere gli ultimi ritrovati della tecnologia, tra cui i ricercatissimi smartwatch e addirittura dei sex toys che è possibile comandare attraverso un'App del cellulare.(Immagini Afp)