(askanews) - La Nasa ha lanciato con successo da Cape Canaveral il razzo senza equipaggio Atlas V, con a bordo quattro satelliti che studieranno le interazioni fra i venti solari e i campi magnetici terrestri. Gli studi saranno fondamentali nel campo delle telecomunicazioni, fortemente disturbate da questi eventi.La missione "Magnetospheric Multiscale" (MMS) prevede che il quartetto di veicoli spaziali identici, dal peso di oltre una tonnellata ciascuno, voli in formazione piramidale per ottenere visuali in tre dimensioni e raccogliere un grande numero di informazioni sulla collisione fra la magnetosfera terrestre e le particelle solari, uno dei fattori più importanti nei fenomeni meteorologici atmosferici.(Immagini Afp)