Roma, (TMNews) - Si parte dal P101, il primo personal computer della storia, anni Sessanta, per arrivare ai giorni nostri, alle stampanti 3D e alla mano robotica progettata dagli scienziati del Sant'Anna di Pisa. Una mostra che attraversa l'evoluzione tecnologica e innovativa dell'Italia: 50 anni di storia, dal 1960 fino ad oggi.In mezzo ci sono le macchine da scrivere Lettera22, la Olivetti, il primo attrezzo da palestra della Technogym, e la tecnologia Arduino del 2000. E c'è anche questo robot, che cerca disperatamente di afferrare la palla rossa.La mostra, intitolata "Make in Italy", è al centro della Maker Faire, la più grande Fiera dell'Innovazione in scena all'Auditorium Parco della Musica di Roma fino al 5 ottobre, che ospita oltre 600 innovazioni, prototipi e idee per il futuro.