Milano (askanews) - La Terra ha un gemello. Gli astronauti della Nasa hanno scoperto un pianeta che ha moltissime caratteristiche in comune col nostro, il più simile mai osservato finora. Kepler 452b, così è stato battezzato, lontano a 1400 anni luce, ruota intorno ad una stella, come la Terra intorno al Sole, e alla stessa distanza; la sua stella però è più grande, più brillante e più vecchia del Sole di 1,5 miliardi di anni. Sulla sua superficie potrebbe esserci dell'acqua, condizione che permetterebbe l'esistenza di vita. Non è escluso che abbia anche un'attività vulcanica.Kepler fa parte di una dozzina di esopianeti scoperti dal telescopio spaziale Keplero che hanno un diametro inferiore al doppio di quello terrestre e ruotano intorno a una stella. È il primo per cui gli studiosi sono riusciti a confermare che si tratta davvero di un pianeta.