Rho -Pero (TMNews) - Coniugare funzionalità ed estetica è un'attività su cui gli italiani si cimentano spesso con successo. Il design italiano del resto è una delle leve del made in Italy all'estero, che non di rado vede protagonisti i giovani. E' accaduto anche a Marco e Suzana, un designer e un architetto, vincitori del concorso Hosthinking, organizzato da Host e Fiera Milano in collaborazione con POLI.design. A loro il merito di aver reinventato la maniglia di una tradizionale porta d'albergo coniugando i principi della domotica a quelli dell'estetica."Abbiamo ideato una maniglia che sfrutta la domotica e l'effetto scenografico della luce. Non c'èpiù la classica maniglia, la vecchia tessera rimane solo perchè un elemento fisico deve rimanere".A questi due professionisti, che insieme ad altri due colleghi fanno parte dello studio Exid di Parma, è stato assegnato un premio di 4mila euro nell'ambito della giornata inaugurale di Host, la manifestazione dedicata all'ho.re.ca alla Fiera di Milano. Al secondo posto il progetto la Stanza nella dimora a cui sono andati 2mila euro e al terzo la Cascina ospitale Milano che si è aggiudicata mille euro.