Milano, (askanews) - La PlayStation compie vent'anni, e sono vent'anni di rivoluzione planetaria nel concetto stesso di gioco e media. Ma anche una rivoluzione tecnologica, come spiega Marco Saletta, general manager di Sony computer Italia a margine dell'evento che ha festeggiato il ventesimo compleanno della console."Siamo partiti vent'anni fa con una macchina che per la prima volta utilizzava un cd, e siamo arrivati a ps4 che è un dispostivo quasi completamente digitale, dove l'interconnessione con Internet è il motivo primario per giustificare l'acquisto della PlayStation e il divertimento domestico".La PlayStation è un fenomeno commerciale su scala mondiale: 425 milioni di console vendute dal 1994. E l'Italia ha un ruolo tutt'altro che marginale. Nel nostro Paese le console vendute in venti anni sono state 14 milioni, entrando almeno in sette milioni di abitazioni. Un volume che ha a sua volta generato vendite per videogiochi destinati alla PS di 136 milioni di pezzi."Il mercato del videogame in Italia vale quasi un miliardo di euro, un numero interessante, fatto sia dalla parte retail che dalla parte digitale, con la componente digitale che sta crescendo grazie proprio al lancio delle Next-Gen. Noi rappresentiamo circa il 60 per cento Per celebrare il suo ventesimo compleanno la Sony ha realizzato una PS4 20th Anniversary Edition in soli 12.300 esemplari, per rimarcare il numero delle prime console vendute in Giappone il 3 dicembre del 1994. All'Italia sono state assegnate 350, non disponibili nei punti vendita, ma che la Sony tenterà di distribuire con formule "premio" ai clienti più fedeli.Cinquanta console della "Anniversary Edition" saranno messe all'asta dal 9 dicembre al 25 gennaio sulla piattaforma CharityStars. Il ricavato sarà devoluto alla onlus Terre des Hommes.