L'intervento di Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria, ha chiuso l'evento l'Italia che innova andato in scena ad Oderzo (Tv). Boccia ha parlato di «innovazione esplicita in una nazione implicita». Per il presidente di Confindustria, le fabbriche sono «i luoghi del pensiero e del progetto». Boccia ha parlato anche di rabbia e orgoglio: «L'orgoglio di essere il secondo Paese industriale d'Europa, la rabbia di avere il deficit di competitività Paese, che spesso non rimuoviamo, e quindi di arrivare secondi, sapendo di essere primi».