Kazakistan (askanews) - Record assoluto di permanenza di un essere umano nello spazio e rientro sulla terra senza problemi. E' un giorno speciale per il comandante dell'Expedition 44 Gennady Padalka, dell'agenzia spaziale russa Roscosmos, che in questa ultima missione ha trascorso nello spazio 168, ma complessivamente in 5 voli ha passato tra le stelle e a bordo della stazione spaziale internzionale ben 879 giorni, battendo di oltre 2 mesi il record che apparteneva al cosmonauta Sergei Krikalev. La prima missione di Padalka, che ha 57 anni, risale al 1998 sulla stazione spaziale Mir.La Soyuz che ha riportato a casa il veterano dello spazio insieme all'astronauta dell'Esa Andreas Mogensen e il collega della Kazakh Space Agency Aidyn Aimbetov è atterrata come previsto in Kazakistan.(immagini AFP)