L'Avana (askanews) - La rivoluzione a Cuba passa anche dal Web. Un artista cubano ha aperto in collaborazione con Google un locale da cui accedere liberamente a Internet. In un paese in cui meno del 5% della popolazione ha accesso regolare alla Rete, avere a disposizione gratuitamente una ventina di computer portatili con una connessione veloce è un grosso passo avanti per la comunità locale."Stiamo lavorando con i bambini delle scuole, vorremmo ci fossero corsi di internet in tutte le scuole del quartiere della città, di Cuba se necessario" dice Alexis Leiva Machado, scultore e pittore di fama internazionale, vicino a Raul Castro e al governo cubano.Il progetto è solo la prima tappa di una più vasta strategia di Google per aumentare la copertura Internet a Cuba, come anticipato anche dal presidente degli Stati Uniti Barack Obama durante il suo primo viaggio nell'isola.