Roma, (askanews) - La prossima frontiera della comunicazione mobile sarà il 5G, la cosiddetta "quinta generazione" per dispositivi e reti,che consentirà altissime velocità di trasferimento e nuovi modi di sfruttare il traffico dati. Docomo, operatore telefonico leader in Giappone nel campo della telefonia mobile, è già molto avanti in questo settore, così come nel campo della realtà virtuale.Nel suo quartier generale di Yokosuka si sperimentano nuove frontiere come fare esercizio in biciletta immersi in uno scenario virtuale con una maschera applicata allo smartphoneTakehiro Nakamura, direttore del Laboratorio 5G della compagnia, spiega: "Le quattro antenne sistemate in questa stanza consentono di raggiungere una velacità di invio attorno agli 11 Gigabyte"."Il nostro obiettivo è arrivare a un pieno sviluppo del 5G entro il 2020. Ovviamente non accadrà all'improvviso, ma sarà un processo graduale, con un lento incremento di servizi e di tutte le opzioni annesse".