Parigi (askanews) - E' uno degli esperimenti scientifici più conosciuti al mondo, reso celebre anche dal romanzo di Umberto Eco, e ora dopo il restauro del cupola del Pantheon torna a casa. La sfera di ottone di di 28 Kg legata a un sottile filo metallico lungo 67 m, è stata nuovamente appesa a Parigi ed libera di oscillare. Si tratta comunque di una copia dell'originale conservato al Musée des Art et Metiers."Effettivamente i lavori di restauro della cupola hanno imposto la rimozione del pendolo. Ora è tornato nella sua sede. Tutti i turisti ci chiedevo dove fosse finito e finalmente possono ammirarlo nel suo splendore" spiega Pascal Monnet amministratore del Pantheon.Il primo pendolo di Foucault fu presentato al pubblico nel 1851, per dimostrare la rotazione della Terra attraverso l'effetto della forza di Coriolis. Alla sfera era applicata un'asticella appuntita che sfiorava il terreno cosparso di sabbia, in modo da lasciarvi una traccia. Contrariamente a quanto si pensava, il pendolo non produceva sempre lo stesso solco nella sabbia, ma, con il passare del tempo lasciava tracce a raggiera.Ora i visitatori potranno di nuovo assistere al celebre esperimento del pendolo.(immagini AFP)