Detroit (askanews) - Google intende realizzare partnership tecniche e commerciali con case automobilistiche consolidate per mettere in produzione automobili in grado di guidarsi da sole. Così si è espresso John Krafcik, che all'interno del braccio sperimentale del colosso californiano di Mountain View si trova alla guida del progetto della self-driving car, parlando dal palco dell'Automotive News World Congress, la conferenza organizzata ogni anno in parallelo con il Salone dell'auto di Detroit.Krafcik ha lanciato un messaggio ai produttori d'auto e un altro ai legislatori statunitensi che un giorno saranno costretti a rivedere i regolamenti per tenere conto della crescente presenza sulle strade di veicoli autonomi.Krafcik ha riconosciuto ai produttori di auto tradizionali il talento e l'esperienza nella produzione su larga scala, ipotizzando joint venture giudicate ormai indispensabili."Il messaggio che intendiamo lanciare è che ci rendiamo conto che oggi niente si può fare da soli" ha dichiarato Krafcik. "Avremo bisogno di molti aiuti. E per le prossime tappe del nostro progetto attiveremo un numero crescente di accordi di partneriato. È una certezza sulla quale potete scommettere", ha concluso il padre dell'auto indipendente di Google(Immagini Afp)