Nuova Zelanda, (TMNews) - Una soluzione innovativa pensata per connettere chi non ha accesso a Internet e per dare una connessione veloce e economica alle due persone su tre nel mondo che non ce l'hanno. Si chiama Project Loon la tecnologia sperimentale ideata da Google che sfrutta i palloni aerostatici: trasportati dal vento a un'altitudine doppia rispetto agli aerei commerciali, possono fornire accesso a Internet sul terreno a velocità simili a quelle delle attuali Reti 3G o anche superiori. Il progetto pilota è iniziato nella zona di Canterbury in Nuova Zelanda.Project Loon funziona così: le stazioni a terra si collegano all'infrastruttura Internet locale e trasmettono segnali ai palloni, in grado di comunicare tra loro e creare una rete a maglie in cielo. I partecipanti al progetto si collegano alla rete con un'antenna speciale installata in casa, che invia e riceve segnali dai palloni in cielo. Google pensa che un anello di palloni in volo intorno al mondo possa fornire accesso a Internet alle aree rurali, remote e poco servite della Terra a costi accessibili, o aiutare in caso di disastri naturali che rendano inservibili le comunicazioni. L'obiettivo finale è rendere questo tipo di tecnologia accessibile a tutti.