Milano (askanews) - Per informarsi gli italiani scelgono soprattutto Internete ogni giorno condividono sui social network almeno un milione di articoli di loro interesse. Lo rivela il rapporto Newsruption, presentato dal network internazionale delle comunicazioni Burson-Masteller e dall'istituto di ricerca Human Highway, specializzato in digital economy.Il rapporto analizza com'è cambiato il modo d'informarsi degli italiani negli ultimi dieci anni con l'avvento del digitale e le nuove forme d'interazione con la notizia.Newsruption consente anche di tracciare il profilo di consumo dell'informazione degli italiani, sempre più attivi su internet e sulle App di smartphone e tablet nonché delle loro abitudini rispetto al mondo delle news. La condivisione, per esempio, tra il 2013 e il 2015 è cresciuta del 185% con un volume che si attesta su 30 milioni di condivisioni mensili. Il 55% delle condivisioni sui social network è relativo ad articoli pubblicati sui siti Web dei quotidiani cartacei.La ricerca è stata eseguita su un campione di 1.600 persone maggiorenni, utenti abituali di Internet, e i dati dichiarati nelle interviste sono stati arricchiti dall'analisi di 800mila articoli pubblicati da gennaio 2014 a giugno 2015 sulle 100 principali testate online italiane, classificati sulla base del loro contenuto e della loro popolarità sui social network.