Bajkonur (askanews) - In queste immagini la gioia incontenibile dei tecnici e degli scienziati italiani dopo il lancio della sonda spaziale europea Exomars dal cosmodromo di Bajkonur, in Kazakhstan. Una missione grazie alla quale l'Europa, attraverso l'Agenzia spaziale europea (Esa), l'Agenzia spaziale italiana (Asi) e le sue industrie aerospaziali di punta, torna su Marte con una serie di ambiziosi obiettivi tecnologici e scientifici. Grande soddisfazione in Finmeccanica, protagonista industriale del programma. Ieri sera alle 22.29 è arrivato il primo segnale dalla sonda e i 17 metri di pannelli solari realizzati da Finmeccanica si sono dispiegati correttamente. I sensori stellari di Finmeccanica, anch' essi perfettamente funzionanti, sono ora pronti a guidare la sonda verso Marte.