Dubai (askanews) - Le case francesi Akka Technologies e Dassault Systèmes hanno presentato a Dubai i loro prototipi di auto elettriche autonome e connesse, le cosiddette "smart car"."Si tratta di un prototipo connesso alla rete urbana, autonomo e totalmente elettrico" spiega Matthieu Balescut, responsabile di Akka Technologies. È il futuro dell'auto e della mobilità dato che riteniamo che le città sempre più intelligenti determineranno lo sviluppo di questo tipo di vetture".Le auto connesse saranno le auto in futuro. Non saranno più macchine prive di contatti con l'ambiente di rifermento ma sempre più connesse al web e sempre più "intelligenti", cioè attrezzate di sensori, radar e telecamere per acquisire e interpretare i dati provenienti dal contesto in cui si muovono.I sistemi di navigazione più evoluti permettono già di condividere in tempo reale i dati sui tempi di percorrenza, in modo da identificare il percorso migliore per giungere a destinazione senza restare imbottigliati nel traffico. In un futuro prossimo, le auto dialogheranno con le infrastrutture: strade, semafori e cartelli che, grazie a telecamere e sensori, permetteranno di rilevare e condividere in tempo reale informazioni sul traffico. Per una maggiore sicurezza e un minor consumo di carburante."L'ostacolo maggiore sono i regolamenti" sottolinea Balescut. "Quando gli Stati saranno capaci di cambiare i regolamenti stradali, potremo finalmente lanciare sulle strade questo tipo di auto".(Immagini Afp)