Milano (TMNews) - Un americano ha passato per mesi oltre 18 ore della sua giornata collegato ai suoi Google Glass tanto da provare ansia e agitazione quando non ha potuto più usarli. Il soldato di 31 anni potrebbe essere il primo caso certificato di dipendenza da Google Glass, secondo quanto raccontato in uno studio della rivista "Addictive Behaviors". In realtà gli studiosi specificano che va considerata la condizione generale del paziente, alcolista con disturbi della personalità e in una clinica proprio per disintossicarsi. Durante il ricovero i medici, che gli avevano proibito di portare i Google Glass, si sono accorti della sua sofferenza senza il gadget tecnologico. Il paziente è diventato irritabile e ha raccontato ai dottori che anche i sogni cominciava a vederli attraverso uno schermo. Tutti sintomi da astinenza poi ridotti col passare dei giorni ma che restano connessi a tutti gli altri problemi psicologici del paziente.