Shenzen (askanews) - Le fabbriche cinesi sfidano l'Apple watch con alternative più economiche, pronte a invadere il mercato locale, ancor prima dell'uscita ufficiale del nuovo prodotto Apple. "I nostri prodotti sono ancora meglio di quelli di Apple in alcuni aspetti, il loro forse è più bello ma i nostri hanno funzioni migliori, siamo più rapidi nel fornire i prodotti oltre che più economici" sostiene Zheng Yi fondatore dell'azienda elettronica YQT che ha sede a Shenzen dove hanno sede molti dei fornitori delle grandi aziende elettroniche internazionali. Fra le funzioni che vantano gli orologi intelligenti cinesi c'è la possibilità di inserire una sim, per trasformare lo smartwatch in un telefono a tutti gli effetti.In tutto nella sede della YQT lavorano 100 persone che producono circa 2.000 smartwatch al giorno, con vendite che arrivano alle 50mila unità al mese.