Dubai (askanews) - Sarà anche vero che non ci sono più le mezze stagioni. Però a Dubai, uno dei sette emirati che compongono gli Emirati arabi uniti, collocato a sud del Golfo Persico nella Penisola araba, questa volta hanno davvero esagerato.Piogge torrenziali e temporali di una intensità senza precedenti si sono abbattute sulla regione, provocando gravi inondazioni in uno dei paesi più aridi del pianeta e costringendo le autorità a chiudere le scuole per due giorni. Pesanti i disagi anche al traffico aereo e stradale.L'aeroporto internazionale di Abu Dhabi è stato costretto a sospendere tutti i voli mentre quello di Dubai ha registrato forti ritardi. La polizia di Dubai ha annunciato di aver registrato più di 250 incidenti stradali a causa della pioggia in una sola mattinata.Nelle immagini diffuse anche sui social network si scorgono alberi sradicati, tettoie danneggiate e macchine semi sommerse lungo le strade inondate. La Borsa di Abu Dhabi ha sospeso la seduta e annullato le contrattazioni spiegando che numerosi operatori non erano stati in grado di raggiungere la sede.(Immagini Afp)